Monaco Globe Series

I gioielli del Mediterraneo
Il percorso di questa regata offshore di 1.200 miglia va a salutare i passaggi più famosi del Mediterraneo occidentale. Dopo una partenza da Monaco, la flotta navigherà lungo la costa occidentale della Corsica prima di entrare nelle Bocche di Bonifacio e andare in Sardegna per rendere omaggio allo Yacht Club Costa Smeralda, Club che festeggia quest'anno i suoi 20 anni di gemellaggio con lo YCM .
Prua poi verso la Sicilia per andare a virare davanti ad un altro Club con cui è gemellato lo YCM: il prestigioso Circolo della Vela Sicilia, challenger of record della 36ma America's Cup con il Team Luna Rossa Challenge e organizzatore della Palermo-Montecarlo, tappa importante del Mediterranean Maxi Offshore Challenge. “E’ un occasione da non perdere, perché non capita tutti i giorni che le barche della Vendée Globe Challenge, il celebre giro del mondo in solitario senza scalo, vengano a navigare in Mediterraneo” spiega Agostino Randazzo, Presidente del soldalizio palermitano “parliamo di vere e proprie Formula 1 del mare, moderne e velocissime, e vederle in azione nel Golfo di Mondello sarà una grande emozione. Invito tutti a non lasciarsi sguggire questo spettacolo unico, che ancora una volta pone la nostra Sicilia, anche grazie alla collaborazione con gli amici dello Yacht Club de Monaco, al centro della vela internazionale che conta”.
La flotta farà rotta quindi verso le Isole Baleari prima di tornare nel Principato. Molto impegnato in questo progetto, Pierre Casiraghi, vicepresidente dello YCM è convinto dell'importanza di tale evento: "Non solo, fa parte del desiderio di approfondire e sviluppare la politica sportiva condotta qui, a Monaco, permette soprattutto di creare nuove vocazioni e di far sognare i più giovani. Gli IMOCA non sono barche che abbiamo l'opportunità di vedere molto spesso qui nel Mediterraneo. Questo accentua il carattere unico dell'appuntamento."

Una prova qualificativa per il Vendée Globe
Questo evento monegasco darà il via alle "Globe Series", il nuovo campionato IMOCA 2018-2020, composto da sette eventi e comprendente un sistema di punti e coefficienti per quattro anni. I marinai che percorreranno il maggior numero di miglia nautiche saranno selezionati per allinearsi alla partenza del Vendée Globe, considerato come l'Everest dei mari. Una conferenza stampa esclusiva si terrà all'apertura dell'evento venerdì 1 giugno, con gli organizzatori per presentare i principali eventi che scandiscono il calendario delle Globe Series fino alla prossima edizione del Vendée Globe.
Vivere la regata in diretta...
Gli appassionati di vela di tutto il mondo potranno seguire la gara dal vivo grazie al tracking live ritrasmesso sugli schermi del Monaco Yacht Club, ma anche sul suo sito web (www.yacht-club-monaco.mc). Per gli appassionati di regate d'altura, sarà disponibile anche il gioco Virtual Regatta in cui i giocatori principianti e i corridori più confermati potranno competere sul percorso delle Monaco Globe Series. La registrazione per la regata virtuale si aprirà sulla piattaforma dieci giorni prima della partenza.


Elenco degli iscritti al 8 maggio 2018 :

Malizia II – Pierre Casiraghi / Boris Herrmann
SMA – Paul Meilhat / Gwénolé Gahinet
Newrest Art & Fenêtres – Fabrice Amedeo / Eric Peron
Bureau Vallée 2 – Louis Burton / Anna-Maria Renken
Monin – Isabelle Joschke / co-skipper da definire
Club Corsaires 2020 – Alexia Barrier / co-skipper da definire
Groupe Setin – Manuel Cousin / co-skipper da definire
Kilcullen Team Ireland – Joan Mulloy / co-skipper da definire
Boulogne Billancourt - Stephane Le Diraison / Stan Maslard

Caratteristiche degli IMOCA
Questi monoscafi di 60 piedi (18,28 metri) sono entrati nel mondo della vela nel 1986 in occasione del BOC Challenge e sono tra le barche più veloci del mondo. Costruiti con materiali compositi, sono progettati per essere leggeri e resistenti a tutte le condizioni meteorologiche. Anche se la classe ha deciso di limitare la stazza per ragioni di sicurezza, l'Imoca si è evoluta nel corso degli anni rispondendo alle più belle innovazioni dei progettisti. Le chiglie fisse sono diventate basculanti, le carene sono diventate più potenti (con maggiori volumi nelle sezioni anteriori) e, soprattutto, sono apparsi le derive foil. Questi "baffi" alleggeriscono lo scafo e limitano la resistenza idrodinamica che consente alla barca di andare più veloce in determinate andature. La barca di Monaco, nuova arrivata nella flotta dello YCM, Malizia II, ex Gitana 16 di Sébastien Josse, incarna questa nuova generazione di barche, ed è stato considerato come uno dei migliori monoscafi in partenza dell'ultima edizione del Vendée Globe. Dotato di una chiglia e un albero one-design, la carena presenta importanti volumi a prua che aumentano le prestazioni della barca, senza dimenticare i foil laterali curvi al posto delle derive dritte dei vecchi IMOCA.

Caratteristiche comuni IMOCA lunghezza:18,28 m (60 piedi)pescaggio : 4,50 m albero: 29 m max.

Programma:

Vendredi 1 giugno 2018
17h00 : Conferenza stampa di lancio delle Monaco Globe Series
18h00 : Cerimonia apertura delle Globe Series (su invito)

Domenica 3 giugno 2018
13h00 : Partenza regata di 1.200 miglia

Venerdì 8 giugno 2018
18h00 : Premiazione

Risultati : www.ycm.org