Loading...

News

Primi bordi per la XV Palermo-Montecarlo

News del 30/01/2019

Primi bordi per la XV Palermo-Montecarlo

Palermo, 30 gennaio 2019 – Primi bordi per la XV edizione della Palermo-Montecarlo, la celebre regata offshore organizzata dal Circolo della Vela Sicilia, Challenger of Record della prossima edizione dell’America’s Cup al fianco del Team Luna Rossa, in programma per le ore 12 del prossimo 21 agosto sulla rotta di circa 500 miglia tra la Sicilia e il Principato di Monaco, intermezzate dal passaggio per un “gate” posto di fronte a Porto Cervo.
Il sito della regata www.palermo-montecarlo.it, completamente rinnovato sia nella veste grafica che nei contenuti, ospita infatti già la versione 2019 del Bando di Regata, con tutte le informazioni su questa fondamentale tappa del Campionato Italiano Offshore della Federazione Italiana Vela e del Mediterranean Maxi Offshore Challenge dell’International Maxi Association, ma non solo.
In home page - qui il link diretto: http://www.palermo-montecarlo.it/2019/it/iscriviti.asp - è presente il form per provvedere subito all'iscrizione, riservata a imbarcazioni d'altura con certificato di stazza ORC International o IRC, Maxi Yachts (IRC), Classic Yachts, monotipi e multiscafi, in lizza per la conquista - oltre ai singoli premi di classe - del Trofeo Challenge perpetuo Angelo Randazzo, per il vincitore in tempo compensato del gruppo più numeroso tra i due previsti e vinto l’anno scorso dall'equipaggio francese di Tonnerre de Glen, e del Trofeo Giuseppe Tasca d’Almerita, per il primo scafo sul traguardo in tempo reale, detenuto dal velocissimo Maxi americano Rambler88.
Lo scorso agosto le barche nel golfo di Mondello erano state ben 54, protagoniste di una magnifica partenza a cui aveva assistito dal mare, a bordo dell’unità navale Gregoretti della Guardia Costiera, anche Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco insieme al Sindaco di Palermo Leoluca Orlando e al Presidente del Circolo della Vela Sicilia Agostino Randazzo.
L'obiettivo di quest'anno è continuare il trend di crescita che ha caratterizzato da sempre la Palermo-Montecarlo, capace di attirare ogni anno alcune tra le barche da regata più belle e veloci del Mediterraneo, come l'anno scorso lo stesso Rambler 88 dell’armatore George David (a bordo una leggenda dell'America's Cup come il neozelandese Brad Butterworth), gli altri Maxi Yacht Lucky di Byron Ehrhart e Atalanta II di Carlo Puri Negri, il Cookson 50 Endlessgame di Pietro Moschini e il Class 40 Made in Midi del noto navigatore oceanico francese Kito de Pavant.
Un traguardo che a giudicare dalle prime indiscrezioni - vedi l'interesse manifestato da diversi armatori di multiscafi - sembrerebbe alla portata dell'organizzazione capitanata dal Circolo della Vela Sicilia, con il supporto dello Yacht Club de Monaco e Yacht Club Costa Smeralda, Fondazione Sicilia, le istituzioni locali, il partner Tasca d'Almerita e altri sponsor che saranno ufficializzati nei prossimi mesi, insieme alle novità di questa attesa, quindicesima edizione.

Agostino Randazzo (Presidente del Circolo della Vela Sicilia)
"Quella dell'anno scorso è stata un’edizione eccezionale: abbiamo battuto il record di barche giunte al traguardo di Montecarlo ed è stata una corsa emozionante, che ha coinvolto stelle di prima grandezza come Brad Butterworth, Kito de Pavant, Gabriele Bruni, Lorenzo Bressani, Gabriele Benussi e Alberto Bolzan, per restare tra i nomi più noti. All'arrivo di Montecarlo c'era una soddisfazione palpabile, che ha coinvolto tutti, a prescindere dal risultato, e non è un caso che armatori come George David, Bryon Ehrhart e Carlo Puri Negri avevano subito anticipato che avrebbero fatto di tutto per esserci anche nel 2019. Uno stimolo in più per continuare a migliorare l'organizzazione della regata e far vivere a tutti i partecipanti un'esperienza unica, come solo la Palermo-Montecarlo riesce ad offrire".